LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO - (p. Le/VI 16 maggio 2021)

PORTO CESAREO

Depuratore, pronto un dossier di Legambiente

Depuratore, pronto un dossier di Legambiente

PORTO CESAREO – Legambiente pronta ad azioni “forti” per interrompere il gioco dello “scaricabarile”. Luigi Massimiliano Aquaro, avvocato e presidente della locale sezione del “Cigno verde”, fa sapere che sulla vicenda del depuratore, da tempo ultimato ma non ancora attivato, i volontari del gruppo cesarino di Legambiente starebbero predisponendo un dossier destinato ad essere depositato presso la Procura di Lecce.

L’iniziativa prenderebbe spunto anche dalle recenti dichiarazioni del consigliere regionale Fabiano Amati. Quest’ultimo, promotore assieme al consigliere regionale Paolo Pagliaro della recente audizione in V Commissione, ha fra l’altro sostenuto che “si continua ad inquinare allegramente e consapevolmente il suolo e il mare di Porto Cesareo e Nardò, nonostante sia tutto pronto per depurare i reflui; e tutto ciò per una sciatta gestione amministrativa..." (continua).
Rosario Faggiano

Articolo integrale pubblicato da "La Gazzetta del Mezzogiorno", ed. Salento